Lacrime delle dolomiti di Sesto

Pergine e la Grande guerra

Martedì 22 settembre 2015 - ore 20.45 

di Hubert Schönegger, Italia 2014, 100'.
Ambientato sulle Tre Cime di Lavaredo, realizzato con il sostegno del Consorzio Sextner Dolomiten di San Candido in Alta Pusteria, il film racconta una storia di rivalità, amore e amicizia durante la Prima Guerra Mondiale. 

The Water Diviner

Pergine e la Grande guerra

Martedì 29 settembre 2015 - ore 20.45 


di e con Russell Crowe, Australia/Turchia/USA 2014, 110'.
Ambientato quattro anni dopo la devastante caduta di Gallipoli (Gelibolu, Turchia) raccoglie idealmente l'eredità del capolavoro di Peter Weir, "Gli anni spezzati".

La grande illusione

Pergine e la Grande guerra

Martedì 6 ottobre 2015 - ore 20.45 


di Jean Renoir, Francia 1937, 113' (versione restaurata dalla Cineteca di Bologna).
Nel 1916 due aviatori francesi, il proletario tenente Maréchal e l'aristocratico capitano De Boïeldieu vengono abbattuti dall'asso tedesco barone von Rauffenstein il quale prova un'immediata simpatia per De Boïeldieu.

I sogni del lago salato

Effetto festival

Martedì 13 ottobre 2015 - ore 20.45 

Dopo "La prima neve", Andrea Segre torna al suo amato cinema documentario.
Il Kazakistan oggi vive l'euforia dello sviluppo che l'Italia non ricorda nemmeno più, con una crescita pari al 6% basata soprattutto sull'estrazione di petrolio e gas, anche grazie agli investimenti dell'ENI. Andrea Segre esplora in questo film il doppio filo che lega l'economia kazaka a quella italiana, intrecciando le immagini delle steppe euroasiatiche con quelle dell'Italia degli anni '60, tratte dagli archivi dell'ENI e dei genitori del regista; in questo modo il film dà voce ai giovani protagonisti della crescita italiana di quegli anni, ma anche a contadini, pastori e giovani donne kazaki le cui vite sono oggi rivoluzionate dall'impatto delle multinazionali del petrolio.

Non essere cattivo

Effetto festival

Venerdì 16 ottobre 2015 - ore 16.00 e 20.45
Martedì 20 ottobre 2015 - ore 20.45
 

Vittorio e Cesare sono amici da una vita, praticamente fratelli. Cresciuti in un quartiere degradato di Ostia campano di espedienti, si drogano, bevono e si azzuffano con altri sbandati come loro. Vittorio col tempo inizia a desiderare una vita diversa: incontra Linda e per salvarsi prende le distanze da Cesare, che invece sembra sprofondare inesorabilmente.
L'ultima pellicola di Claudio Caligari è il film italiano candidato agli Oscar.

 
                                                          

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici per archiviare informazioni che verranno riutilizzate alla successiva visita del sito. Può conoscere i dettagli cliccando su "Informativa". Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni clicca qui.

  Accetta e prosegui.