Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider

 

 

RETROSCENA

una piattaforma digitale per lo spettacolo trentino

Giudizi universali - quadro 2

Sabato 06 marzo 2021 - ore 20.30

su retroscena.org

Stagione Teatro di Pergine presenta:

 

     QUADRO 2: UNO PER QUATTRO

     Uno spettacolo itinerante di 4 testi di Roberto Cavosi

     Regia: Stefano Cordella

     Con Clara Setti, Stefano Detassis, Marta Marchi, Emanuele Cerra

     una produzione TrentoSpettacoli in collaborazione con Evoè!Teatro

 

Chi siamo? Quali le maschere che indossiamo? Quante personalità abitiamo? Un barista si racconta attraverso le sue varie, surreali e ironiche personalità. Una riflessione sull'Io e sulle sue complessità.

 

In letteratura fioccano casi di persone “abitate” da diverse e numerose personalità, di cui la principale è solitamente ignara delle altre. Il fenomeno della dissociazione è ampiamente studiato e provato da molto tempo. Si tratta di una reazione difensiva della mente che risponde, seguendo diversi livelli di gravità, a situazioni di stress elevato, separando parti di sé – ad esempio, la parte emotiva legata ad un evento da quella cognitiva, in modo da non consentire di provare emozioni destabilizzanti richiamando il ricordo; oppure isolando i ricordi stessi. Il nostro stesso Sé non è un nucleo coerente e compatto, ma dialoga con diverse parti solitamente ben integrate tra loro. Questo spiega come spesso ci sentiamo e percepiamo in modi differenti, senza per questo mettere in discussione la nostra identità. ‘Uno per Quattro’ è un divertissement che porta all'estremo il fenomeno della dissociazione dando voce alle diverse personalità che abitano Carlo, il timido protagonista del testo”.

 Stefano Cordella

 

 

GIUDIZI UNIVERSALI

uno spettacolo itinerante da 4 testi di Roberto Cavosi

con Maura Pettorruso, Stefano Pietro Detassis, Clara Setti, Marta Marchi, Emanuele Cerra

regie di Stefano Cordella, Giacomo Ferraù, Maura Pettorruso, Clara Setti

sound design Gianluca Agostini

disegno luci e tecnica Claudio Zanna

realizzazione scenografica Lorenzo Zanghielli

organizzazione Daniele Filosi

 

una produzione TrentoSpettacoli in collaborazione con Evoè!Teatro

in co-produzione con Bassano Opera Estate Festival Veneto

 

con il sostegno di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto Provincia Autonoma di Trento, Comune di Trento, Comune di Rovereto, Spazio Off Trento, Opificio delle Idee Rovereto, Caffè Bontadi Rovereto

Lo spettacolo ‘Giudizi Universali’ nasce dall'incontro di due compagnie trentine, TrentoSpettacoli ed Evoè!Teatro, con il progetto ‘Teatro-Giornale’ del drammaturgo italiano Roberto Cavosi, un corpus di suoi testi che, prendendo spunto da un fatto storico o di cronaca, illuminano temi, questioni e problemi del nostro tempo. Quattro di questi testi danno vita a ‘Giudizi Universali’, uno spettacolo modulare e itinerante, composto da quattro 'stazioni' teatrali che si snodano in quattro spazi diversi anche se contigui. Quattro 'quadri' diretti ognuno da un regista diverso: due provenienti dalle compagnie che hanno dato vita al progetto - Maura Pettorruso per TrentoSpettacoli e Clara Setti per Evoé!Teatro - , e due esterni, i milanesi Stefano Cordella e Giacomo Ferraù. Un inedito esperimento teatrale che parte da un originale format drammaturgico per arrivare alla collaborazione artistica di due compagini del territorio che scelgono di mettersi a reciproco confronto.

 

 
                                                          

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici per archiviare informazioni che verranno riutilizzate alla successiva visita del sito. Può conoscere i dettagli cliccando su "Informativa". Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni clicca qui.

  Accetta e prosegui.