Una specie di Alaska

Giovedì 5 marzo 2015 - ore 20.45

una produzione Nidodiragno
di Harold Pinter regia Valerio Binasco

con Sara Bertelà, Orietta Notari, Nicola Pannelli
Una ragazzina è rimasta come 'addormentata' per quasi trent'anni. Oggi si risveglia. È convinta di andare alla festa del suo compleanno, la mamma le ha preparato un vestito per i suoi quindici anni. Ma non c'è nessuna festa. Non ci sono più né padre né madre. C'è una donna di quarantacinque anni.
Acquista online

Il Premio Nobel per la letteratura 2005, Harold Pinter, colpito dalle incredibili vicende umane descritte da Sacks ci racconta in modo commovente ed estremo il risveglio di una donna dopo ventinove anni di coma letargico. Da esperto drammaturgo sceglie di mettere in scena il momento esatto del ritorno alla vita facendo così coincidere il tempo dei personaggi con quello degli spettatori.
Valerio Binasco a sua volta mette in scena uno spettacolo nel quale emergono «minimalismo, intimità e crudezza», che secondo lui costituiscono le suggestioni del teatro contemporaneo. La massima capacità emozionale del testo viene trasmessa ricorrendo al nudo spazio scenico e a elementi di scenotecnica ridotti all’essenziale, estrapolati dalla realtà non-teatrale (objets trouvés). Il pubblico è testimone ravvicinato e partecipe di questo risveglio. Pinter conduce la storia in modo sospeso, come in un thriller, e la regia spinge gli attori in una dimensione priva di convenzioni teatrali e toni impostati.
La scommessa di ogni replica è fare accadere a ogni istante, nel rispetto della partitura pinteriana, le sfumature dell’amara e
a tratti paradossalmente comica vicenda.

allestimento scenico di Nicolas Bovay - costumi di Catia Castellani

 
                                                          

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici per archiviare informazioni che verranno riutilizzate alla successiva visita del sito. Può conoscere i dettagli cliccando su "Informativa". Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per maggiori informazioni clicca qui.

  Accetta e prosegui.